Le FesteTradizioni

La spesa dall’olivaro

olivaro-natale

Un’altra tappa obbligatoria nel nostro “shopping natalizio” è l’ olivaro. Un altro di quei negozietti tipici, profumati di un po’ di tutto, che resiste al tempo e ai supermercati.. Uno di quei negozi dove se ci entrate 3 volte all’anno è assai, ma in questi giorni fermarsi lì è doveroso!!

Piccoli bugigattoli dove nel periodo natalizio si concentrano milioni di persone, file di ore per fare la spesa, ma la spesa di che?? Ecco appunto, parliamone! Cosa si compra dall’olivaro?

olivaro natale

Vediamo cosa acquistare nella spesa dall’olivaro…

Quando entrerete nel negozio sarete colpiti soprattutto dall’odore, l’odore di aceto tipico di quasi tutti gli ingredienti. E potrete scegliere tra tante varietà di olive, tra papaccelle dolci e papaccelle piccanti, sottaceti, giardiniera, capperi e acciughe salate!

Un tripudio di colori e di sapori. Ma perché la tappa dell’olivaro è fondamentale per la spesa di Natale? Il motivo è semplice! A Napoli e nelle zone vesuviane sulla tavola della vigilia non può mancare l’insalata di rinforzo! Cos’è l’insalata di rinforzo? È la tipica insalata natalizia napoletana, a base di cavolo, sottaceti misti, acciughe salate, e di tutte quelle cosa buone che, appunto, è possibile acquistare dall’olivaro

Come ogni ricetta della tradizione ogni famiglia la prepara in modo diverso, sicuramente non possono mancare papaccelle, olive, cavolo, alici salate e sottaceti (la giardiniera). Sull’origine del nome ci sono più versioni: di rinforzo perché è un’insalata che viene preparata con pochi ingredienti il 24 dicembre sera e rinforzata con quello che avanza durante le feste.

Di rinforzo per il gusto un po’ più forte dell’aceto, presente in quasi tutti gli ingredienti. Ma la versione che ci piace di più è quella che l’insalata di rinforzo è tale perché va a rinforzare il cenone, notoriamente di magro, ossia solo a base di pesce. Ecco qui la nostra ricetta!


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.